Accademia per le autonomie
Ministero dell'Interno UPI - Unione Province d'italia     ANCI - Associazione Comuni Italiani
Calendario eventi
 
Principi e metodologie del nuovo sistema contabile di regioni, province e comuni di cui al D. lgs. 23 giugno 2011, n. 118 e al decreto integrativo e correttivo D.lgs. 126/2014. L’emergenza finanziaria delle province
Data 15 settembre 2017
Corso: La nuova disciplina del saldo di finanza pubblica in rapporto a dissesto e predissesto e al sistema dei controlli
Sede: Provincia di Prato
Città: Via Ricasoli, 25 - Prato

 Principi e metodologie del nuovo sistema contabile di regioni, province e comuni di cui al D. lgs. 23 giugno 2011, n. 118 e al decreto integrativo e correttivo D.lgs. 126/2014. L’emergenza finanziaria delle province

 

Date e sede
15 settembre 2017
Provincia di Prato, Via Riscasoli n. 25
Orario: 9.00-14.00


Docente: Francesco Delfino – Esperto di finanza pubblica


 

Programma
 


Saluti istituzionali, Matteo Biffoni, Presidente della Provincia di Prato
 

 

Aspetti generali della riforma e contesto di riferimento

La legge 31 dicembre 2009 n. 196 recante “Legge di contabilità e finanza pubblica” – La delega per l’armonizzazione dei sistemi contabili delle Amministrazioni pubbliche;
La legge 4 agosto 2016, n. 163 –Modifiche alla legge 31 dicembre 2009, n. 196, concernenti il contenuto della legge di bilancio, in attuazione dell'articolo 15 della legge 24 dicembre 2012, n. 243;
La legge 5 maggio 2009 n. 42 recante “Delega al Governo in materia di federalismo fiscale, in attuazione dell'articolo 119 della Costituzione” – La delega per l’armonizzazione dei sistemi contabili delle Regioni, degli enti territoriali e loro organismi;
Inquadramento normativo dell’armonizzazione dei sistemi contabili tenendo conto della più recente evoluzione legislativa:
Gli orientamenti della Corte dei Conti in materia di armonizzazione della contabilità di Regioni ed Enti locali.
• Le deliberazioni della Sezione Autonomie della Corte dei Conti n. 18/2014 e 23/2013 sull’esercizio provvisorio del bilancio di previsione;
• La delibera Sezione Autonomie della Corte dei Conti n.4/2015;
• La deliberazione Sezione Autonomie 31 / 2015 sull’utilizzo della cassa vincolata per esigenze correnti;
• La deliberazione Sezione Autonomie 32 del 16 dicembre 2015 “Linee di indirizzo su aspetti significativi dei bilanci preventivi 2015 nel contesto della contabilità armonizzata”;
• 16 dicembre 2015 – Sezione delle Autonomie – Allegato alla Delibera n. 32/2015 - Questionario Bilancio 2015 – Comuni;
• La deliberazione Sezione Autonomie 33 del 17 dicembre 2015 “Principi di diritto sulla corretta contabilizzazione, nei bilanci degli enti locali soggetti alle regole dell’armonizzazione contabile, dell’anticipazione di liquidità trasferita ai sensi del D.L. n. 35/2013”;
• La deliberazione della Sezione Autonomie della Corte dei Conti n.9/ 2016 recante indirizzi e orientamenti sul bilancio 2016 nel contesto dell’armonizzazione contabile;
• Delibere n. 22 e 24 del 2016 sul rendiconto 2015 e bilancio 2016 – 2018 : questionari;
• Delibera Sezione Autonomie n. 31 del 2016 “Prime analisi sugli esiti del riaccertamento straordinario dei residui nei Comuni”;
• Delibera Sezione Autonomie n. 6/2017 – Rendiconto della gestione 2016 – Linee guida e questionario;
 

La Legge costituzionale 1/2012 recante “Introduzione del principio del pareggio di bilancio nella Carta costituzionale”;
La Legge 24 dicembre 2012, n. 243 recante “Disposizioni per l'attuazione del principio del pareggio di bilancio ai sensi dell'articolo 81, sesto comma, della Costituzione”;
La legge 12 agosto 2016, n. 164 recante “Modifiche alla legge 243/2012 in materia di equilibrio dei bilanci delle regioni e degli enti locali”: effetti sulla programmazione e gestione degli enti locali;
Concorso agli obiettivi di finanza pubblica degli enti locali: il saldo di competenza tra entrate finali e spese finali nel contesto del pareggio di bilancio costituzionale (Legge 243/2012);
Gli equilibri finanziari del bilancio e della gestione nel D. Lgs. 118/2011 e s.m.i.;
Il nuovo saldo di finanza pubblica di cui alla legge 243/2012 riformata e relazioni con gli equilibri del bilancio e della gestione;
 

Gli orientamenti della Corte Costituzionale in materia di bilancio pubblico e sui principi della riforma contabile:
• La sentenza della Corte Costituzionale n. 70/2012;
• Le sentenze della Corte Costituzionale n. 138, 241, 250 / 2013, 39 / 2014, 44 /2014, 188 - 2014 -181/2015 – 188/2015 e altre di interesse;


 

I principi contabili generali e applicati: Il principio della contabilità finanziaria

Aspetti riguardanti la sostenibilità organizzativa e finanziaria dell’applicazione della riforma contabile;
I principi contabili generali o postulati allegati al D.Lgs. 118/2011: esame e analisi;
Il principio generale della contabilità finanziaria n. 16: esame ed analisi:
• Il principio di competenza finanziaria cosidetta “potenziata”: aspetti generali;
• Esemplificazioni pratiche sull’applicazione del principio di competenza finanziaria “potenziata” e relativa discussione in aula;
• Analisi del principio generale della competenza finanziaria “potenziata”: il cambiamento di mentalità e di approccio alla gestione delle risorse pubbliche fondamento del nuovo principio contabile;
• Metodologie, criticità e aspetti tecnico operativi nell’applicazione del principio di competenza finanziaria potenziata: analisi ed esemplificazioni;
• Le più recenti modifiche al principio della competenza finanziaria: gli investimenti;
 

I principi contabili applicati;
 

Il Bilancio si cassa con particolare riferimento alla gestione dei flussi di cassa libera e vincolata;
L’accertamento dell’entrata e relativa imputazione contabile all’esercizio del bilancio finanziario;
Le entrate di dubbia e difficile esazione, e il fondo crediti di dubbia e difficile esazione


 

La gestione di spesa

Impegno di spesa e regole di copertura finanziaria della spesa;
La spesa corrente, l’imputazione dell’impegno;
Le spese di investimento;
Il fondo pluriennale vincolato;
Esercitazioni pratiche in aula.


 

Il principio della contabilità economico – patrimoniale:

Il metodo della partita doppia: generalità e tecniche applicative;
La classificazione dei fatti di gestione: permutativi, modificativi e misti;
Il conto come strumento di rilevazione;
I conti finanziari e i conti economici;
Il principio generale della competenza economica inserito nei principi generali della riforma contabile di cui al D. Lgs. 118/2011 e s.m.i;
Costi e ricavi;
Oneri e Proventi: definizione e rilevazione.
 

Il principio contabile applicato concernente la contabilità economico – patrimoniale degli enti in contabilità finanziaria;
Il Principio della competenza economica: I componenti economici della gestione;
I componenti economici non rilevati dalla contabilità finanziaria;
La misurazione dei componenti del risultato economico;
I Componenti del conto economico: componenti economici positivi e componenti economici negativi;
Proventi e oneri finanziari;
Proventi ed oneri straordinari;
Gli elementi patrimoniali attivi e passivi;
Le scritture di assestamento della contabilità economico-patrimoniale.


 

La situazione di emergenza finanziaria delle Province

Analisi e stato della situazione finanziaria delle Province e Città Metropolitane;
Gli interventi del legislatore per l’anno 2017 e l’annullamento della capacità programmatoria;
I risultati di gestione e di amministrazione delle Province;
Prospettive e criticità dell’ente Provincia.

 

Scarica il programma del corso 

Primo piano
 
01-02-2018
Università - In corso di pubblicazione le ricerche e i materiali didattici dei corsi universitari
E' iniziata la pubblicazione dei materiali didattici dei corsi Universitari. Al momento è possibile consultare e scaricare i materiali relativi alla formazione o ... Leggi
 
31-01-2018
Accademia per l’Autonomia – I numeri della edizione 2017
178 corsi di formazione territoriale in 18 differenti Regioni. Questi il bilancio finale delle attività formative svolte da Accademia per l’Autonomia dal 1 ... Leggi
 
15-01-2018
Il 25 e 26 gennaio a Roma il Forum di Accademia per l'Autonomia
A sintesi e completamento del Piano annuale delle attività formative dell’anno 2017, ANCI, UPI e Ministero dell’Interno hanno previsto un ... Leggi
 
11-12-2017
Appalti e concessioni – Mercoledì 20 dicembre a Gorizia corso di formazione di Accademia per l’Autonomia
“La riforma degli appalti e delle concessioni”, questo il titolo del corso di formaz ... Leggi
 
10-12-2017
Trasparenza e anticorruzione – Martedì 19 dicembre a Pisa corso di formazione su applicazione nuove disposizioni negli Enti locali
“L’applicazione negli Enti locali delle nuove disposizioni del D. Lgs. 25 maggio 2016 n. 97, in materia di trasparenza e prevenzione della corruzione”, questo il tirolo del ... Leggi
 
10-12-2017
Province – Martedì 19 dicembre a L’Aquila corso di formazione sulle prospettive di riforma
“La nuova governance delle Province a seguito della legge n. 56/14 e le prospettive di riforma”, questo il titolo del ... Leggi